La Pulizia delle Perle

L’articolo di questa settimana è un’anticipazione del video di giovedì nel quale vi mostrerò come lavare una collana di perle.

Nell’articolo Conservazione e Cura delle Perle avevo accennato al fatto che la loro pulizia è particolarmente importante per preservarne la lucentezza.

Come prima cosa dobbiamo sempre tener presente che il fascino delle perle sta forse proprio nel loro essere preziose, delicate e “vive”. Queste qualità le rendono oggetti bisognosi di “attenzioni particolari”.

Quando si indossa una collana di perle bisogna sempre stare molto attenti a non intaccarle con agenti chimici. Il profumo, la crema o la lacca per i capelli li possiamo evitare ma la sudorazione e l’acidità della pelle quelle no. Per questo motivo è bene abituarsi a pulirne la superficie con un panno morbido inumidito ogni volta che si ripone la collana, prestando sempre la dovuta attenzione a non tirarne il filo.

Anche quest’ultimo però tende a sporcarsi con l’uso, quindi ogni 1-2 anni è buona regola portare a rinfilare le perle affinchè venga fatta una pulizia più approfondita.

Se infatti portate la collana da una infilatrice professionista, questa sfilerà le perle e le sottoporrà ad un lavaggio per evitare quella che viene definita “la morte della perla” ovvero l’essiccazione dei pigmenti che la rende opaca ed incolore.

Ma perchè non imparare anche questo passaggio e potervi dedicare voi stessi alla vostra collana? E’ un importante tassello indispensabile per il percorso che avete fatto fino a qui.

La procedura per pulire le vostre perle è molto semplice ma necessita di un paio di accorgimenti.

Il sapone da usare per la pulizia approfondita di una collana di perle deve essere il più neutro possibile. Io uso il vecchio sapone di Marsiglia ma se avete in casa un detersivo neutro per lana andrà bene comunque, purché non contenga profumazioni.

Prepariamo una bacinella dove immergere le perle, un vecchio spazzolino da denti consumato e morbido o ancora meglio una spazzola con le setole morbide come quelle che si utilizzano per pettinare i neonati e un panno pulito, soffice e bianco per asciugarle.

Nel video vedrete che è più semplice a farsi che a dirsi e che anche se bisognose di cure particolari le perle meritano comunque di esser indossate. Inoltre la nostra pelle non ha solo un lato negativo legato all’acidità che le rovina ma anche un compito importante di nutrimento grazie all’umidità che aiuta a tenerle idratate e vive.

Nella vastissima gamma di gemme che compongono la gioielleria le perle sono sicuramente paragonabili a un bel capo di cachemire. La stessa attenzione che riponiamo nel lavaggio di questo capo evitando di metterlo in lavatrice a 100 gradi dovremmo usarla con questi oggetti preziosi.

Cachimire a parte, un filo di perle su un top di pizzo con un jeans chiaro e una scarpa col tacco attirerebbe sicuramente la dovuta attenzione.

Ringrazio per gli spunti e gli approfondimenti

http://blog.genisi.com/

1 commento su “La Pulizia delle Perle

I commenti sono chiusi