I LAPISLAZZULI

 

Bentornati a tutti, questa settimana avevo voglia di un bel cielo stellato, di quelli che si vedono in montagna specialmente d’inverno.

Visto che, primo non siamo in inverno e secondo in montagna quest’anno non ci posso andare. Ho pensato di parlarvi di una pietra considerata da millenni un pezzo di cielo sempre stellato.

Il Lapislazzulo non è un minerale singolo ma una mescolanza, in cui predominano minerali azzurri (lazurite, sodalite, haüynite),che lo rende Blu oltremare, tendente al violaceo o al verde, con le caratteristiche inclusioni di pirite che ricordano appunto le stelle.

Il Lapislazzulo si forma nel corso della metamorfosi del calcio in marmo, ha una lucentezza vitrea, ricorda la porcellana.

I giacimenti dove si estraggono i più bei lapislazzuli si trovano in Afghanistan. Altri in Cile, Siberia, Pakistan, Stati Uniti, Birmania.

Il lapislazzulo è una delle pietre preziose più conosciute sin dall’antichità. Sembra infatti che risalga al V secolo a.C.

Durante i rituali svolti dai popoli della Mesopotamia e dell’Egitto veniva spesso utilizzato il lapislazzulo, ritenuto la casa dove risiedeva l’essenza vera della divinità.

E’ una pietra apprezzatissima, con una forte personalità. I sovrani se ne facevano ricavare oggetti ornamentali e amuleti. Nel Medioevo veniva trattato per ricavare un meraviglioso colore blu oltremare.

Il Lapislazzulo solitamente viene tagliato Cabochon o in perle e utilizzato per creare gioielli, tra cui collane, bracciali, anelli, orecchini e ciondoli. E’ molto apprezzato anche nella forma di Minerali grezzi o levigati.

Dal Lapislazzuli si scolpiscono splendide Statue tipiche della tradizione Orientale.

Il taglio che più mette in risalto il caratteristico Cielo stellato, è in lastrine di varia forma, a superficie piana o curva. Se ne fanno oggetti artistici.

Per pulire i vostri oggetti in lapislazzulo è sufficiente utilizzare un panno asciutto o leggermente umido. Non va esposto nè a fonti di calore, nè ad acqua bollente. Vanno assolutamente evitate soluzioni acide e saline.

Le proprietà date al Lapislazzulo non potevano essere altro che legate alla notte e al sonno. Infatti aiuta a vincere la paura del buio, tiene lontani gli incubi e facilita il sonno.

In questo momento avrei proprio bisogno di perdermi nel cielo stellato di una bella lastra di lapislazzulo.

4 commenti su “I LAPISLAZZULI

  1. Una pietra con un fascino davvero forte. Cucita su capi di abbigliamento , incastonata anche su corone.. per i nativi americani era una pietra portatrice di luce nell’oscurità…a me piace metterla sui laccetti di cuoio che fanno da sicurezza al mio coltello da escursione preferito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *