La Riolite

 

Bentornati a tutti, con l’articolo di questa settimana, finisco la spiegazione delle pietre dure usate negli ultimi video (giade e rioliti)…

La Riolite è una roccia di origine vulcanica molto simile al granito ma a grana più fine.

Veniva inizialmente chiamata Diaspro orbicolare, facendo riferimento alle figure sferiche e concentriche, maggiormente visibili sulla superficie dopo la lucidatura della pietra.

Per le sue origini, invece prese il nome di Diaspro oceanico.

Lo so, si tende a fare un po’ di confusione, ma il motivo per questi diversi modi di chiamarla è molto semplice e così riassumibile:

La riolite è un minerale di origine vulcanica, si è aggregata con un quarzo opaco, il diaspro, formando una pietra particolare di cui l’unico giacimento al mondo è nell’oceano.

Questa particolare varietà di diaspro era già stata segnalata su una importante enciclopedia mineralogica, la scoperta di questo giacimento sulla costa Ovest del Madagascar risale al 2000. La posizione del giacimento fa si che si debba attendere la bassa marea per estrarlo.

Il colore di questo diaspro è dato dalle striature, orizzontali o concentriche, che la riolite gli dona , variando dal verde, al giallo, rosso, crema e bruno. La cosa che a me piace di più è proprio la fantasia sempre diversa da pietra a pietra. Per la sua rarità merita sicuramente un uso in gioielleria, abbinata e montata in oro su anelli, orecchini, bracciali e collane.

Come un po’ tutte le pietre dure viene anche scolpita creandone delle statuette alle quali attribuire proprietà curative.

La Riolite viene ritenuta un’eccellente pietra per la meditazione, aiuta a rinforzare sia la mente che il corpo e a imparare come godere del vasto potenziale dentro noi stessi. E’ la pietra della risoluzione poiché porta l’irrisolto a completezza.

Anche se questo argomento mi affascina, non ne ho purtroppo la cultura per approfondirlo, nel dubbio però perché non indossare una Riolite, chissà quante cose potremmo scoprire di noi stessi completandoci.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *