Perle di Tahiti

 

Per chi è appassionato, come me, tutte le perle o quasi sono splendide.

Però vorrei approfondire con voi le perle nere di Tahiti che sono tra le perle più belle del mondo, veri gioielli della natura!


Le perle di Tahiti, nonostante siano note come “perle di Tahiti”, vengono prodotte con tecniche di cultura giapponese in tutto l’arcipelago della Polinesia Francese; si estendono da est nelle isole Gambier dell’arcipelago fino a ovest nelle isole della Micronesia.

L’isola di Tahiti è il centro commerciale dell’arcipelago, ma non ci sono attualmente colture attive.

L’ostrica usata è la Pinctada Margaritifera, di grandi dimensioni, raggiunge, anche se raramente, i 30 cm di lunghezza e 5 chili di peso. Può produrre perle di grandi dimensioni, da 8 a 18 mm, leggermente inferiori alle ostriche australiane.

Le perle di Tahiti sono le uniche dal colore scuro naturale, dato dalla colorazione delle labbra dell’ostrica, conosciute in tutto il mondo come “le perle nere di Tahiti”.

In realtà però il colore di queste perle non è mai veramente nero, hanno sfumature che vanno dal grigio, argento, verde con riflessi verde pavone, bronzo, argento, rosa, melanzana ed altri ancora. Oltre ad essere tra le perle più belle del mondo, sono estremamente rare.

La coltura di questo tipo di ostrica infatti è la più recente.

Solamente nel 1960 si iniziò a sperimentare la tecnica di coltura giapponese sulle ostriche dalle labbra nere. Il primo raccolto avvenne nel 1965.

In precedenza questo tipo di ostrica era molto ricercata, si utilizzava la splendida madreperla delle conchiglie per creare gioielli.

Ai giorni nostri anche in Australia, alle isole Seychelles, in Vietnam vengono prodotte perle nere ma non hanno le stesse caratteristiche di colore e lucentezza. Le perle di Tahiti, per la bellezza dei riflessi e la rarità, sono uniche, ne consegue che queste magnifiche perle hanno dei prezzi decisamente elevati.

Esistono tuttavia delle perle di Tahiti di forme barocche che, mantenendo comunque le caratteristiche delle più preziose sferiche, una qualità di alta gamma e accentuando i riflessi grazie alla loro forma irregolare, si presentano sul mercato con prezzi più accessibili.

Con le perle barocche si possono comporre splendide collane di gran classe. Detto ciò, nessuno però può negare che un bel filo girocollo di perle di Tahiti, sferiche e magari anche con una bella chiusura in oro bianco e brillanti non è da tutte.

2 commenti su “Perle di Tahiti

  1. In assoluto le mie preferite!!!!!e colgo l’occasione per fare i complimenti per il blog che è davvero interessante..e pieno d’informazioni…e da veramente molti spunti che prenderò in considerazione.

    REBEL SUN JEWELS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *